Save the children con i maglioni natalizi!

jumper

Chi meglio di me poteva partecipare a questa iniziativa???

Vi voglio presentare il fantastico

Christmas Jumper Day!!!!!

Non sentite già il profumino di cannella, la campanelle che suonano e la risata di Babbo Natale??? Avete già tirato fuori i vostri fantastici maglioni natalizi???? NOOOO???? Beh… vi do un buon motivo per farlo perché….

Il 16 Dicembre (ma anche quando uno vuole perchè è sempre bellissimo sfoggiare un maglioncino natalizio!!!) Save the Children ha promosso il Christmas Jumper Day!!!

Intanto che attendo con ansia in questi giorni il loro kit vi indirizzo alla pagina Facebook  in cui troverete tutte le info a riguardo….

Che cosa succede durante questa giornata?? Beh… si fa una cosa magnifica cioè si fa del gran bene e si cerca come sempre di aiutare il prossimo con ogni possibilità che abbiamo….

Ho due bimbe nate nella parte fortunata del mondo…. e Dio solo sa quanto vorrei dare una vita migliore a tutti i bambini bisognosi del mondo… mi si stringe il cuore solo a pensarci….

Partecipare è davvero semplice!!! Accedete alla loro pagina facebook o al sito save the children dedicato all’evento e richiedete il Jumper Kit che vi arriverà gratuitamente a casa e con il quale avrete la possibilità di decorare il vostro maglione natalizio addobbando quello che già avete o iniziandone uno da zero!! Appena mi arriva il kit vi racconto ogni dettaglio!!!

Ovviamente non è permesso togliere il maglione per nessun motivo al mondo e bisogna condividere ogni situazione con l’ hashtag #christmasjumperday di cui io sicuramente farò un abuso seriale!!! ahahahah

Portate attimi di felicità in qualsiasi cosa facciate durante quella giornata (che poi dovrebbe essere così ogni momento della vita)… portate del bene intorno a voi e cercate di coinvolgere più gente possibile perchè il Jumper Day può essere anche nei giorni seguenti.. perchè per fare del bene il tempo non ha mai un limite!!! Potete anche organizzare un evento o una cena dedicata proprio a questa tematica… sarà un’ occasione in più per raccogliere fondi ed aiutare i bambini nei 122 paesi in cui Save the Children opera occupandosi di progetti di educazione, salute e nutrizione, protezione, contrasto alla povertà, partecipazione e risposta alle emergenze.

Ora attendo con ansia il mio kit e non vedo l’ora di aggiornarvi sul da farsi dell’ iniziativa!!!

outfit serata con amiche

Buonasera!!!

Nonostante io compia gli anni il 19 settembre ho un’ amica speciale con cui non riesco mai a festeggiare nel periodo giusto… perciò può capitare di andare a cena per i nostri compleanni l’11 di novembre!!!! Andremo in un locale di cui mi hanno parlato molto bene sia riguardo alla cena… che riguardo al dopocena…

Avranno ragione? Lo spero proprio visto che è ad un’ ora di strada! ahahahha

Inizio la mia serata!! Intanto vi lascio con un’ anteprima del mio look per questa sera!!!

outfit1outfit2outfit3

 

A prova di smorfie

image

“Nelle scorse settimane Maybelline ha lanciato l’iniziativa benefica #aprovadismorfie: per ogni foto postata su Instagram o Facebook con gli hashtag #aprovadismorfie #maybelline4positiveplanet l’azienda donerà 0,50€ all’ente Positive Planet per aiutare le donne del Ghana a diventare economicamente indipendenti.

BloggerItalia ha sostenuto l’iniziativa tramite una campagna Blogger e ad oggi circa 1.500 persone hanno già aderito”

Mi piacciono molto queste iniziative e vi invito tutti a partecipare ❤❤

Nuovo progetto con trnd

Ciao a tutti! Per mia fortuna sono stata nuovamente scelta dal sito trnd per recensire un loro prodotto… dopo il cellulare Huawei e gli assorbenti Nuvenia (a cui devo ancora dedicare una recensione), mi hanno scelta per recensire le tab per lavastoviglie Fairy Platinum!!!! Avendole ricevute un paio di giorni fa ho avuto l’opportunità di provarle solo una volta per ora è mi hanno fatto una bella impressione! Quale alleato migliore per affrontare le feste che si avvicinano? La fase pratica termina il 22 gennaio quindi mi prenderò tutto il tempo delle feste per provarle e riprovarle! (Tra l’altro il pranzo di Natale lo faremo da me quindi bruceremo la lavastoviglie da quanto verrà usata!!😂😂😂)
Nello starter kit ho ricevuto un pacco da 21 tab+ 30 mini confezioni da 3 tab ciascuno.

image

Mi piacerebbe farle provare anche a voi quindi ho deciso di inviare una confezioncina prova alle prime 8 persone che me lo richiederanno scrivendomi il loro indirizzo alla mia mail silviapetretti@yahoo.it

Un bacio grande a tutti!!!!

Recensione HuaweiP8

image

Come accennato qualche post precedente ho avuto la possibilità di testare nelle ultime settimane  il nuovo Huawei P8 ed ecco come mi è sembrato.
Riguardo al design si presenta in una confezione molto elegante, nero lucido in plastica.

image

Il cellulare è molto “importante” come dimensioni: 14,5 cm di altezza per 7,2 cm di larghezza. Con solo 6,4 mm di spessore ed è leggerissimo.
Dal punto di vista femminile ho avuto qualche problema a gestire tali dimensioni in quanto si parla di un mini tablet e non avevo la possibilità di utilizzarlo con una sola mano… di notte mi è anche caduto un paio di volte in faccia 😂
Ho trovato anche qualche problema a portarlo con me se utilizzavo una normale pochette.

La sua caratteristica di punta è  sicuramente la varietà di opzioni riguardo alle fotografie, i video e la qualità di risoluzione…
È  dotato di un sensore a 4 colori che permette di scattare immagini di elevata qualità,  rese nitide dallo stabilizzatore ottico d’immagine.

  
Questo è un esempio di nitidezza di immagine e devo dire che il risultato è davvero fenomenale.
Tuttavia nel mio reportage su EXPO ho notato che la messa a fuoco è un po lenta e ci vuole un paio di secondi per avere una foto perfetta, altrimenti si ha solo un’immagine sfocata.

Al suo interno c’è l’esclusiva funzione “Light painting” che consente di creare fotografie con effetto led.
All’interno della confezione si trova infatti una penna luminosa per divertirsi a “scrivere” con la luce al buio….. certo bisogna fare un po di pratica ma è un ottimo divertimento da provare anche con i bambini.  L’azienda ha questa funzione come caratteristiche di punta ma sinceramente usato un paio di volte ho accantonato la penna luminosa, quindi non la ritengo una funzione indispensabile, anzi, facessero una versione meno costosa senza la funzione Light painting lo comprerei immediatamente.
Altra funzione riguardante la fotocamera è  la funzione “bellezza” sviluppata soprattutto per ottenere dei selfie ottimali. Beh… lasciate perdere… perché si ha un effetto molto finto. Pelle troppo liscia, possibilità di ingrandirsi gli occhi o di sfinare  il viso. Ci si trasforma in bambolotto e si vede il ritocco. Con la super qualità di questo telefono si ottengono selfie perfetti anche senza ritocchi perché la pelle rimane comunque luminosa… da far invidia ad una qualsiasi reflex!
Inserita anche la funzionalità “time lapse” per fare video dinamici.

Riguardo alle altre prestazioni sono rimasta soddisfatta sia come durata della batteria che ho strapazzato per bene e non mi ha deluso (su questo aspetto avrei da dire 4 paroline a quelli della Apple che prenderei letteralmente per il collo… ma lasciamo perdere)…sia come funzioni all’interno del cellulare.
Possibilità di personalizzare il tema al suo interno (icone, colori, sfondi….) e tante funzioni intuitive.
Una bella scelta di giochi già al suo interno (non iniziate a giocare a Puzzle Pets che è una vera droga).
Qualità audio molto buona sia con, che senza auricolari.
Tutto questo ad un prezzo consigliato di 499 euro.

Mi dispiace molto restituirlo e sinceramente mi aspettavo magari un buono sconto per un futuro acquisto… ed invece nulla 😦
È  davvero un bel telefono e ci ho fatto anche un pensierino visto che devo pensionare il mio iPhone  (che, per la cronaca, non acquisterò MAI piu) , ma per quello che lo uso io spendere 500 euro per avere un cellulare che magari costa così tanto solo per la funzione Light painting non ha senso. Come ho già detto se facessero uscire un telefono uguale, poco più economico anche senza questa funzione sarei già in coda a comprarlo.

La mia esperienza (fantastica) ad expo Milano 2015 (prima parte)

Dopo 2 ore di scrittura alle 6 di mattina con conseguente sparizione di tutto provo a riscrivere da capo questo articolo 😥

 

Ammetto di aver avuto una reazione alquanto negativa quando a maggio, per il suo compleanno, quando ho chiesto a mio moroso cosa volesse di regalo mi ha risposto : i biglietti dell’expo. Mi vedevo già tutta sudaticcia, con questa panza e le caviglie gonfie a lamentarmi per la sgradevole esperienza data dalla disorganizzazione italiana ( almeno così facevano capire i media a pochi giorni dalla sua apertura).

Nonostante questi brutti pensieri per amore alla fine questi biglietti sono arrivati… pensando che comunque avrei potuto in ogni momento utilizzare la mia gravidanza per saltare questo evento a piedi pari.

Alla fine comunque lui voleva che andassimo insieme e, con in testa il fatto che l’avremmo presa molto comoda e che non avevamo nessuna fretta o smania di vedere ogni angolo, mi sono decisa….. e non potevo prendere decisione migliore.

Purtroppo non posso darvi grandi informazioni riguardo all’architettura dei vari padiglioni, stilare una lista dei migliori posti in cui mangiare ogni pietanza del mondo perché non ho di queste competenze… ma posso darvi qualche dritta per vivere al meglio questa esperienza, raccontarvi a grandi linee che cosa aspettarsi… e convincervi che ne vale davvero la pena fare un giro da quelle parti.
image

I biglietti: si trovano tante offerte riguardanti il loro acquisto in base soprattutto alle età dei partecipanti. Io ho acquistato i biglietti tramite la COOP in cui, se sei loro socio, riesci a pagare il biglietto adulto a 27 euro e qualcosa rispetto ai 39 di base. Ci sono poi sconti sui biglietti dei bambini, anziani e studenti (attenzione che sono accettati solo fino ai 25 anni). Nel sito di EXPO 2015 trovate poi agevolazioni per i gruppi numerosi e leggendo le FAQ risolverete ogni problema. Questo tipo di biglietti sono a data aperta, quindi validi sempre, ma se volete essere sicuri di trovare posto si può fissare la data fino a 24 ore prima.

Per raggiungere l’EXPO consiglio vivamente il treno. TrenItalia ha fatto tariffe agevolate e si può scendere alla fermata RHO MILANO EXPO. I parcheggi (a pagamento ) distno un chilometro dall’entrata principale. Una volta scesi dal treno si trovano le biglietterie e, una volta usciti dalla stazione ci si trova dettate davanti ai tornelli per entrare. Noterete subito i volontari che distribuiscono la cartina ed i ventaglietti 🙂 . Quelle persone sono li per aiutarvi in ogni momento e li troverete ovunque. Notando subito la mia pancia mi hanno personalmente accompagnata al tornello con la precedenza in cui passano le gravide ed i portatori di handicap. In 5 minuti ero già dentro! :mrgreen:

Davanti a voi troverete il padiglione zero ed inizierete a camminare girando e rigirando la cartina per capire da che parte siete girati 😂. Presa un po di confidenza vi ritroverete qui e inizierete ad aver voglia di visitare davvero ogni cosa!
image

Il vialone principale è totalmente all’ombra ed ai lati ci sono i padiglioni con la relativa bandiera insieme ad altre informazioni riguardo ai servizi presenti tra un padiglione e l’altro.

Io sono rimasta davvero sorpresa dell’efficienza di servizi presenti…. hai fame? Ci sono stand di cibo… ti scappa la pipi? A 2 metri trovi un bagno disponibile ( sempre puliti)… Sri stanco? Trovi spazi per sederti… hai sete? Cerchi sulla cartina dove c’è disegnata la goccia d’acqua e trovi uno spazio per poter riempire la bottiglietta. 😻😻tutto questo a portata di mano ovunque!!!

Consiglio nei giorni precedenti di informarsi riguardo ai padiglioni più gettonati per ottimizzare i tempi. Troverete a volte code per entrare ma credo che il bello di tutto sia vivere EXPO nel suo insieme piuttosto che cercare di entrare in tutti i padiglioni, soprattutto se si hanno poche ore a disposizione. Io ho usato alla lettera una frase che avevo letto su un articolo riguardante l’expo in cui si diceva che “tutti sono importanti ma nessuno è indispensabile” (riferito ai padiglioni) … quindi non ostinatevi a voler entrare per forza subito in ogni padiglione… fate prima un giro generale e selezionate i paesi da visitare. Vivete questa esperienza ammirando le hostess di ogni paese ed annusando tutti i profumi che vi avvolgeranno.

Riguardo al cibo nessuno vi regalerà nulla 🙂 … dentro ai padiglioni pagherete abbastanza ma esistono anche i food truck che distribuiscono cibo da strada caratteristico dei paesi. Anche per mangiare consiglio di fare qualche ricerca nei giorni precedenti… se trovo la lista che avevo stilato ve la pubblico nel prossimo articolo.

Se volete avere un ricordo ancora più vivo ho scoperto mentre ero lì che sono in vendita una specie di passaporti al costo di 5 euro, in cui collezionare i timbri dei paesi che visiterete.

In ogni caso sarete catapultati in qualcosa che non si riesce ad immaginare… è un qualcosa che davvero funziona benissimo, qualcosa di organizzato in ogni particolare…. servizi per ogni esigenza e volontari che sorridono e ti aiutano davvero (es mi venivano a prendere in mezzo alla coda per farmi saltare la fila senza che io chiedessi nulla)… sono davvero attenti e disponibili e penso che questa sia una cosa che fa l’80% della buona riuscita dell’EXPO.

Si passerà da un padiglione tipo quello di Cuba che altro non è che un bar… al padiglione della Russia in cui ti sentirai davvero minuscolo.
image

In USA penserai che stai camminando nello stesso posto calpestato da Michelle Obama, per poi salire in terrazza con musica chiassosa in tipico stile americano dei film.

Nella zona asiatica sarai pervaso dal loro modo di affrontare le cose con spiritualità… in mezzo a cascate di fiori, statuette e acqua. Molto Very Costantino della Gherardesca. 😂
image

image

image

image

image

image

Ora vado a cercare la mia Lista sul cibo economico e preparo la seconda parte di questa esperienza :mrgreen:

Nuovo Huawei P8

Neanche il tempo di pubblicare la notizia di essere stata scelta che è lo trovo già tra le mani.

20150709_160402

oggi grazie al sito di marketing e reclutamento tester trnd ho iniziato la mia avventura con questo gioiellino: il Huawei P8!

20150709_160251

Come con altri prodotti il mio compito sarà quello di provarlo e recensire in maniera ovviamente del tutto sincera. Essendo una donnina che di tecnologia troppo in profondità non ne capisce molto lo sfrutterò al massimo dal punto di  vista della fotografia,durata della batteria ecc…. visto che durante il weekend passeremo una lunga giornata all’expo e dovrò documentare tutto quello che vedrò.

Ora appena riuscirò a staccare la mia figlioletta dalla prova giochi inizierò anche io a farmi un’idea del prodotto!!! A presto!!!

20150709_160646

Ps: come siete messe con la questione caldo?  Io sOno totalmente a risparmio energetico e ho ormai una relazione extraconiugale con il climatizzatore!!!